Formazione per le scuole

L’Associazione TicinoEnergia sostiene la formazione in ambito energetico per le scuole offerta da vari enti riconosciuti. 

 

Educazione ambientale «Energia e clima»

Le lezioni di educazione ambientale «Energia e clima» sensibilizzano gli allievi sui consumi energetici e sulle ripercussioni che questi hanno sull’ambiente. Attraverso racconti ed esperimenti, gli alunni scoprono in maniera ludica perché e quanta energia consumiamo e imparano come questa viene prodotta. I ragazzi hanno inoltre l’occasione di elaborare soluzioni individuali e orientate alla pratica per una gestione responsabile ed efficiente dell'energia nella vita di tutti i giorni.

Per informazioni sulle lezioni potete rivolgervi alla nostra insegnante ambientale Nina Ribi chiamando il numero 079 362 94 68 oppure scrivendo a nina.ribi[at]pusch.ch.

Durata:             3 ore-lezione

Luogo:              nell’aula scolastica

Gruppi target:   3a e 5a classe elementare

 

Segnalaci il tuo interesse

Flyer di presentazione del programma Pusch – Educazione ambientale

Maggiori informazioni: www.pusch.ch/scuola

 

Pusch logo

SvizzeraEnergia

L'Ufficio federale dell'energia (UFE) sostiene l'offerta formativa in ambito energetico nel quadro del programma "SvizzeraEnergia".

 

Eco-Percorso: conoscere natura e territorio giocando

Nelle scorse settimane Dipartimento del territorio, Azienda cantonale dei rifiuti e TicinoEnergia hanno aggiornato un Eco-Percorso didattico per far discutere e riflettere gli allievi degli istituti scolastici del Cantone su diversi temi ambientali.

Il gioco potrà essere personalizzato a piacere dai singoli docenti, agganciandosi alla realtà comunale o alle azioni quotidiane dei singoli alunni.

Potete scaricare la versione PDF del gioco qui

 

E-detective - Indagini sull'energia per gli allievi delle scuole medie

Il progetto didattico "E-detective – Il caso dell’energia scomparsa" si rivolge alle scuole medie delle Città dell’energia e dei Comuni che vogliono realizzare attività di formazione sui temi energetici. Il programma è sostenuto dal Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport (DECS) e la sua realizzazione nelle scuole è promossa finanziariamente dall’Associazione TicinoEnergia, dall’Ufficio federale dell’energia e dal Programma SvizzeraEnergia per i Comuni quale strumento volto a favorire il raggiungimento degli obiettivi di riduzione dei consumi di energia e delle emissioni di CO2 della Confederazione.

Questo progetto didattico si rivolge agli allievi di 4a media e include attività di carattere interdisciplinare, complementari ai temi affrontati nell’ambito delle lezioni di scienze, geografia, italiano e storia. L’applicazione pratica di concetti e nozioni già parte del programma di insegnamento e la partecipazione attiva degli allievi alle problematiche energetiche consentono da un lato di consolidare le basi teoriche apprese, dall’altro di accrescere comportamenti individuali più consapevoli e volti ad un impiego razionale delle risorse, non solo energetiche. Nel corso del progetto “E-detective – Il caso dell’energia scomparsa” gli allievi si trasformano infatti in veri e propri detective dell’energia e, accompagnati dal rispettivo docente di classe e da un Consulente E-detective, avviano delle indagini sul campo per individuare le opportunità di utilizzo delle energie rinnovabili e le pedite energetiche nella scuola, definendo delle soluzioni per limitarle. Il "caso dell’energia scomparsa" viene chiuso quando gli E-detective hanno definito come rendere la scuola energeticamente più efficiente e inviato le proprie proposte alla Sezione Logistica del Cantone Ticino, che prenderà posizione in merito.

Ogni scuola può scegliere se aderire all’intero progetto didattico o a delle singole indagini secondo modalità standard (le attività didattiche vengano realizzate da parte di un Consulente E-detective esterno con il supporto dei docenti) oppure coaching (gli insegnanti realizzano autonomamente le attività con i propri allievi dopo aver seguito un apposito corso di formazione).

Flyer

Maggiori informazioni e iscrizione: Centrale investigativa E-detective, +41(0)58 666 62 95,
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Consulenza orientativa
Consulenza
orientativa
gratuita

È un privato? Un'azienda? Contatti senza impegno TicinoEnergia per una prima consulenza gratuita a 360° sul tema dell’energia.

Prossimi Corsi

Lunedì, 26 Ottobre 2020
Corso di aggiornamento per gli UTC (Sottoceneri)
Giovedì, 29 Ottobre 2020
Corso per l'abilitazione quale esperto CECE
Lunedì, 09 Novembre 2020
Come comunico con il mio cliente?

Incentivi

Gli incentivi relativi al risanamento degli edifici, alle energie rinnovabili e all'efficienza energetica sono disponibili a livello federale, cantonale e comunale. Anche alcune aziende elettriche e altri enti o associazioni danno incentivi per l'attuazione di provvedimenti in questo contesto.


Minergie®

L’Agenzia Minergie® della Svizzera italiana e il Centro di certificazione Minergie® del Canton Ticino hanno sede presso l’Associazione TicinoEnergia.

Leggi tutto

CECE®

L'Agenzia CECE® della Svizzera italiana ha sede presso l’Associazione TicinoEnergia.

Leggi tutto

Ultime News

Lunedì 19 Ottobre 2020

Digital Climathon Mendrisio 2020

Il “Digital Climathon Mendrisio” cerca soluzioni per ridurre l’impatto climatico del nostro sistema alimentare Il prossimo 13 e 14 novembre la Città di Mendrisio ospiterà nuovamente Climathon per una seconda edizione...

Leggi tutto

Giovedì 15 Ottobre 2020

Cerchiamo TE per il nostro segretariato!

Siamo alla ricerca di una/un collaboratrice / collaboratore amministrativa/o e nell’ambito della comunicazione (100%) La persona che cerchiamo avrà il compito di gestire il nostro segretariato nelle sue mansioni amministrative. Si tratta di...

Leggi tutto

Lunedì 05 Ottobre 2020

Pacchetto ambiente – parte energia e clima

Durante la conferenza stampa del Consiglio di Stato sono state comunicate le misure che a livello cantonale, a partire dal 2021, contribuiranno alla protezione dell'ambiente. Durante la conferenza stampa sono intervenuti:    Claudio...

Leggi tutto

Leggi l'ultima newsletter