News 2019

Nella sua seduta del 27 febbraio 2019 il Consiglio federale ha adottato alcune modifiche all'ordinanza sulla promozione dell'energia e all'ordinanza sull'energia. Tra gli interventi rientrano l'adeguamento dei tassi di rimunerazione per l'immissione di elettricità e della rimunerazione unica per gli impianti fotovoltaici nonché la precisazione delle condizioni quadro per il raggruppamento ai fini del consumo proprio (RCP). Le modifiche entreranno in vigore il 1° aprile 2019.

In particolare si segnala:

- una riduzione di 1 ct./kWh del tasso di remunerazione per l'immissione di elettricità (RIC) per gli impianti fotovoltaici, che ammonterà a 10 ct./kWh;

- una riduzione di 60 fr./kW del contributo per la remunerazione unica degli impianti fotovoltaici fino a 30 kW, che ammonterà a 340 fr./kW;

- una riduzione della rimunerazione per l’immissione di elettricità (RIC) per gli impianti geotermici;

- come si prevede esplicitamente la possibilità di costituire un Raggruppamento ai fini del consumo proprio (RCP) anche se i fondi partecipanti sono attraversati da strade, tracciati ferroviari nonché ruscelli o fiumi, previo consenso del rispettivo proprietario.

Inoltre si segnala come, presumibilmente entro la fine del 2019, le remunerazioni uniche per i piccoli impianti fotovoltaici (RUP; potenza 100 kWp) verranno versate a tutti gestori di impianti che hanno presentato la domanda completa entro il 30 giugno 2018.

Maggiori informazioni

Procedura di notifica impianto fotovoltaico

Un programma annuale, denso di proposte formative

 

foto copertina flyer formazione continua ticino energia corsi professionisti costruzioni edilizia sostenibilita eticaCon il 2019 l’Associazione TicinoEnergia amplia notevolmente la sua gamma di proposte formative, dedicate ai professionisti.

Come in passato, continua la collaborazione con Minergie. Oltre al tradizionale “Corso base”, fondamentale per chiunque si approcci al mondo Minergie, la stessa propone numerosi corsi di grande attualità, anche in relazione alle “Novità Minergie 2019”.

Tali novità rappresentano delle ottimizzazioni agli standard di costruzione e sono state presentate durante la Conferenza TicinoEnergia-Minergie, svoltasi a Bellinzona lo scorso novembre.

In relazione a queste novità, nel programma di formazione continua TicinoEnergia 2019 vengono proposti corsi tematici di mezza giornata sulla protezione termica estiva e sulla ventilazione.

Ci si può inoltre formare per diventare responsabile SQM costruzione, estendere quindi il proprio know-how in nuove aree di competenza e, di conseguenza, effettuare in prima persona sul cantiere le verifiche di qualità secondo il SQM costruzione check.

L’Associazione TicinoEnergia rappresenta in Ticino il punto di riferimento anche per CECE e APP, non possono quindi mancare i corsi dedicati ai futuri esperti CECE e agli installatori di pompe di calore.

Il calendario 2019 prevede inoltre proposte formative anche per i tecnici comunali.Questi corsi si prefiggono di fornire il supporto necessario per poter affrontare su scala locale le tematiche riferite alla garanzia di approvvigionamento energetico a lungo termine e al cambiamento climatico.

In aggiunta ai temi più tecnici, TicinoEnergia non dimentica un aspetto fondamentale del “lavorare bene e vivere bene” e introduce un corso sull’etica. Il tema viene trattato partendo da situazioni reali della vita quotidiana per arrivare ad analizzare i codici etici e le norme deontologiche delle associazioni professionali e delle associazioni industriali.

TicinoEnergia, in collaborazione con Minergie, a inizio dicembre ha lanciato un concorso sul proprio sito. Rispondendo correttamente ad alcune domande, vi era l’opportunità di partecipare al sorteggio di un premio molto particolare: un pernottamento nel modulo Biosphera Equilibrium ad Airolo, incorniciato da altre esperienze a km zero.

Ovvero una buona fondue al Caseificio Dimostrativo del Gottardo, due giornaliere per il comprensiorio sciistico delle Funivie Valbianca e due biglietti per assistere ad una partita dell’HCAP.

Un weekend, insomma, all’insegna della sostenibilità e della riscoperta del nostro territorio e delle nostre tradizioni.

Tra i numerosi partecipanti ha avuto la meglio la Signora Müller.

Proprio lei ci racconta la sua esperienza, che, ricordiamo, si è trattata di un unicum in Svizzera, dal momento che nelle altre tappe svizzere il modulo Biosphera Equilibrium è stato utilizzato come scuola o ufficio.

3 concorso biosphera airolo premio pernottamento augurio

TicinoEnergia: Qual è stata la sua sensazione entrando nel modulo Biosphera Equilibrium?

M.Müller: La prima sensazione entrando in Biosphera Equilibrium è stata senz’altro piacevole.

Fuori soffiava molto forte il vento, mentre dentro l’atmosfera era ovattata, insonorizzata, la temperatura e l’aria estremamente piacevoli.

TicinoEnergia: Cosa l’ha colpita maggiormente?

M.Müller: Oltre alla completa protezione dal rumore esterno, mi ha impressionato senz’altro la tecnologia che rende “leggera”, veloce, concentrata ed efficace la gestione dell’abitazione, così come la qualità dell’illuminazione interna.

TicinoEnergia: Aveva già pernottato in un edificio Minergie?

M.Müller: No, purtroppo non avevo ancora mai pernottato in un edificio Minergie.

TicinoEnergia: Dato che nella sua professione si occupa di psicologia, ha riscontrato delle relazioni tra il comfort abitativo di Biosphera e il benessere psico-fisico?

M.Müller: La psicologia non è soltanto interessarsi di malattia, ma pure di salute, di benessere e di comprensione dei nostri comportamenti, delle nostre scelte e delle nostre fascinazioni.

La casa è il nostro rifugio, là dove desideriamo di poter essere autentici, sinceri, dove possiamo vivere le nostre tenerezze e le nostre ombre.

Biosphera mi ha veramente lasciato un vissuto corporeo piacevole, nel contempo mi ha regalato una sensazione psicologica di benessere, di protezione, di semplicità; un tempo e uno spazio dell’essenziale.

Prescriverei un soggiorno in Biosphera come pillola anti-stress e anti ansie!

1 concorso biosphera airolo premio pernottamento sostenibilta

2 concorso biosphera airolo leventina premio pernottamento accoglienza

 

 

 

 

 

 

  

Durante la permanenza del modulo Biosphera Equilibrium ad Airolo, TicinoEnergia e Minergie hanno lanciato un concorso dedicato ai più piccoli.

“La casa Minergie” era il tema del disegno, che andava imbucato nell’apposita bucalettere all’entrata di Biosphera.

La fantasia e la creatività dei piccoli cittadini del domani ci ha stupiti ed entusiasmati, scegliere i tre vincitori non è stato semplice.

Alla fine si sono aggiudicati una giornaliera a testa, per il comprensorio sciistico delle Funivie Airolo Valbianca:

 

               Aline di Nante                              Gaia di Pollegio                         Livio di Monte Carasso

 

1

2

 3

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A tutti gli altri partecipanti TicinoEnergia ha regalato un esemplare del gioco dell’oca “Ecopercorrendo” per divertirsi imparando a conoscere l’ambiente.

 

In data 11 luglio 2018 (e pubblicata il 13.07) è stata approvata la modifica del Decreto esecutivo che regola le condizioni e le modalità per la concessione di contributi per la mobilità aziendale del 15 marzo 2016. Nell’ambito di questa modifica è stata portata particolare attenzione alla mobilità lenta e così come è stata inserita una novità assoluta: il riconoscimento dell’avviamento del contratto di leasing dei veicoli.

A due anni dal varo del Decreto esecutivo sono stati avviati gli studi sulla gestione della mobilità in tutti i comparti aziendali strategici del Cantone, coprendo la totalità del fondovalle produttivo. Le modifiche sono state presentate durante il secondo convegno sulla mobilità aziendale del 14 gennaio 2019.

Viste le potenzialità dei risultati attesi, per favorire l’attrattiva delle realizzazioni e coinvolgere il maggior numero di aziende possibili, il Consiglio di Stato, su proposta del Dipartimento del territorio, ha modificato il Decreto esecutivo per accedere ai contributi. La fase di studio, che ha fornito i dati relativi ai movimenti dei lavoratori e alle loro abitudini di spostamento, ha consentito di testare diverse misure pilota: navette aziendali, car-pooling, bike-sharing aziendale e, in certi casi anche modifiche dell’orario o del tracciato del trasporto pubblico su gomma.

Di seguito le principali novità implementate:

- viene snellita la procedura: sul modulo ufficiale di richiesta di contributo (scaricabile al sito internet www.ti.ch/mobilita-aziendale) non deve più essere allegato un Piano di mobilità aziendale, ma solo le indicazioni fondamentali relative alle misure, segnatamente il numero di viaggi annui in auto che non verranno più realizzati;

- ogni singolo beneficiario (ad esempio un’azienda) potrà ricevere, cumulativamente, un importo massimo di 100'000 fr.;

- aumentano  in modo fortemente tangibile, conformemente all’impulso dato dal DT alla ciclabilità, i contributi a favore della mobilità lenta:
1. realizzazione di posti bici e pensiline (500 fr. a posto bici coperto; 1'000 fr. box chiusi)
2. acquisto bici (50% max della spesa, fino a  500 fr. per biciclette convenzionali e 1’500 fr. per biciclette elettriche)

- navette aziendali: per l’avviamento del servizio vengono riconosciuti 40  fr./dipendente

- car-pooling: per l’avviamento del servizio vengono riconosciuti  10 fr./dipendente

- acquisto veicoli: contributi pari al 20% fino a un massimo di fr. 8'000 per auto con 9 posti a sedere, compreso il conducente; fino a un massimo di fr. 10'000 per furgoncini con più di 9 posti a sedere; contributi pari al 40% fino a un massimo di 100'000 fr. per autobus

- per il telelavoro, i sistemi di videoconferenza e le infrastrutture del primo e ultimo km vengono concessi contributi fino ad un massimo del 50%.

Novità assoluta e particolarmente attrattiva per le aziende e per i comparti è il riconoscimento delle spese per l’avviamento di contratti di leasing per veicoli nuovi:

- automobili con esattamente 9 posti a sedere, compreso quello del conducente (classe M1 fino a 3,50 t): fr. 4’000.– (importo forfetario);

- furgoncini con oltre 9 posti a sedere, compreso quello del conducente (classe M2 fino a 3,50 t): fr. 5’000.– (importo forfetario);

- autobus (classe M2 oltre 3,50 t o M3) : fr. 25’000.– per autobus con 38 posti a sedere al massimo, compreso quello del conducente, risp. fr. 50’000.– per autobus con oltre 38 posti a sedere, compreso quello del conducente (importi forfetari).

Si ricorda che l’ottenimento dei contributi è subordinato al rispetto delle seguenti condizioni:

a) la misura deve essere preventivamente approvata dalla Sezione della mobilità (non sono erogabili contributi per misure già realizzate)

b) i contributi sono versati unicamente per acquisti o prestazioni presso imprese o rivenditori con domicilio o sede in Svizzera.

 

Ciascun comparto e ciascuna azienda potranno dunque adottare la migliore soluzione per la mobilità dei propri dipendenti, a seconda delle zone di provenienza e dei turni di lavoro di questi ultimi. Non saranno escluse le aziende che intendono sviluppare soluzioni in autonomia, anche in assenza di Piano di mobilità aziendale, previa dimostrazione dell’efficacia delle misure proposte.

Più informazioni sul convegno cantonale sulla mobilità aziendale

Decreto esecutivo concernete la concessione di contributi per la mobilità aziendale

Moduli per la richiesta dei contributi

 

 

 

Consulenza orientativa
Consulenza
orientativa
gratuita

È un privato? Un'azienda? Contatta senza impegno TicinoEnergia per una prima consulenza gratuita a 360° sul tema dell’energia.

Prossimi Corsi

Giovedì, 22 Aprile 2021
Efficienza energetica in ambito gastronomico

Incentivi

Gli incentivi relativi al risanamento degli edifici, alle energie rinnovabili e all'efficienza energetica sono disponibili a livello federale, cantonale e comunale. Anche alcune aziende elettriche e altri enti o associazioni danno incentivi per l'attuazione di provvedimenti in questo contesto.


Minergie®

L’Agenzia Minergie® della Svizzera italiana e il Centro di certificazione Minergie® del Canton Ticino hanno sede presso l’Associazione TicinoEnergia.

Leggi tutto

CECE®

L'Agenzia CECE® della Svizzera italiana ha sede presso l’Associazione TicinoEnergia.

Leggi tutto

Ultime News

Venerdì 04 Dicembre 2020

Incentivi in ambito energetico 2021: ecco i passi da compiere per richiederli

In data odierna il Dipartimento del territorio ha comunicato la procedura da seguire per le prossime richieste di incentivo in ambito energetico. Lo scorso ottobre, infatti, il Consiglio di Stato aveva...

Leggi tutto

Lunedì 16 Novembre 2020

12, 11, 20, 1'000… Stiamo dando i numeri?

No, semplicemente stiamo segnando sul calendario un traguardo molto importante. In data 12.11.2020 abbiamo raggiunto le nostre (prime) 1'000 consulenze di quest’anno. Cresce, infatti, il numero di persone che, in Ticino, si...

Leggi tutto

Giovedì 05 Novembre 2020

Importanti cambiamenti al modulo PdC MS dal 1° gennaio 2021

Le organizzazioni promotrici – APP, suissetec, ImmoClima, DIE PLANER e l’UFE – hanno deciso i seguenti importanti cambiamenti. Costo certificato dell’impianto PdC MS dal 1° gennaio 2021 L’UFE/SvizzeraEnergia negli ultimi anni ha...

Leggi tutto

Prossimi Eventi

Nessun evento in programma, consulta l'archivio

Leggi l'ultima newsletter