Cosa devi sapere sulla nuova etichetta energetica?

La variopinta etichetta energetica che siamo abituati a vedere sui nostri elettrodomestici cambia di significato a partire dal 1° marzo 2021. Questa decisione deriva dalla revisione dell’Ordinanza federale sull’efficienza energetica di impianti, veicoli e apparecchi prodotti in serie (OEEne), del 15 maggio 2020.

  

Cosa cambia con la nuova etichetta energetica

 

 

La tecnologia ci meraviglia ogni giorno, adattandosi rapidamente alle esigenze che si trasformano e avanzando inarrestabile con scoperte sorprendenti. Ma le leggi a cui questi cambiamenti devono sottostare evolvono in maniera altrettanto rapida? Non sempre, però ci provano.

 

 

 

 

Perché c’è bisogno di questo cambiamento?

Ogni giorno la tecnologia compie e ha compiuto grandi passi avanti, così molti settori si sono ritrovati ben presto a dover fare i conti con un’arretratezza legale. Un caso lampante è l’etichetta energetica, di fatto i prodotti in commercio hanno ormai ottenuto livelli eccellenti di rendimento, posizionandosi nella classe energetica più performante (A). Così, a causa di questo ritardo, il colorato marchio sembra non essere più un elemento affidabile per valutare un apparecchio al momento del suo acquisto.

Qual è la soluzione?

Per ovviare ai problemi appena menzionati è stata concepita una nuova etichetta energetica da A a G, che interessa quasi tutti gli elettrodomestici.

 

Ma cos’è cambiato concretamente? Non preoccuparti, l’etichetta è di semplice lettura. La vecchia scala energetica andava da A+++ a D mentre quella nuova considera valori compresi da A a G, eliminando così le classi “+”. In questo modo diventa difficile, anche per le più sofisticate tecnologie, far parte della classe di efficienza energetica più elevata. Ricapitolando, un frigorifero A+++ della vecchia scala ora fa parte al massimo delle classi B o C.

 

Classe A: una sfida per il futuro

A partire dal 1° marzo 2021 dunque, nessun elettrodomestico appartiene più alla classe A. Questa decisione mira a stimolare la progettazione di apparecchiature maggiormente compatibili con il concetto di risparmio energetico.

 

La Rivista del Locarnese ha dedicato un articolo di approfondimento su questo tema.

Leggi l'articolo 

 

 

Consulenza orientativa
Consulenza
orientativa
gratuita

È un privato? Un'azienda? Contatta senza impegno TicinoEnergia per una prima consulenza gratuita a 360° sul tema dell’energia.

Incentivi

Gli incentivi relativi al risanamento degli edifici, alle energie rinnovabili e all'efficienza energetica sono disponibili a livello federale, cantonale e comunale. Anche alcune aziende elettriche e altri enti o associazioni danno incentivi per l'attuazione di provvedimenti in questo contesto.


Minergie®

L’Agenzia Minergie® della Svizzera italiana e il Centro di certificazione Minergie® del Canton Ticino hanno sede presso l’Associazione TicinoEnergia.

Leggi tutto

CECE®

L'Agenzia CECE® della Svizzera italiana ha sede presso l’Associazione TicinoEnergia.

Leggi tutto

SNBS®

Presso TicinoEnergia ha sede il Centro di certificazione SNBS della Svizzera italiana.

Leggi tutto

Ultime News

Giovedì 16 Settembre 2021

Nuovo RUEn dal 2022, cosa cambia rispetto al 2008?

Con l’inizio del 2022 entrerà in vigore il nuovo Regolamento sull’utilizzazione dell’energia RUEn in Canton Ticino, basato sul Modello delle prescrizioni energetiche dei Cantoni MoPEC 2014. Affinché chi lavora a stretto...

Leggi tutto

Mercoledì 08 Settembre 2021

Legge sull'energia, cambiamenti da settembre

Il 1° settembre sono entrate in vigore le modifiche della Legge cantonale sull’energia (Len; RS 740.100) approvate dal Gran Consiglio il 4 maggio 2021 (Messaggio 7894 del 1° ottobre 2020). La...

Leggi tutto

Mercoledì 08 Settembre 2021

Incentivi mobilità elettrica in Ticino

Sempre più persone in Ticino decidono di acquistare un veicolo elettrico, basta osservare le strade ticinesi per notare che effettivamente è in atto un cambiamento. Nel corso del 2019 il Cantone...

Leggi tutto