TicinoEnergia News

Si trova a Stabio il primo edificio che, in Ticino, può vantare la certificazione SNBS. Si tratta del complesso residenziale "Lo Scudo di Stabio", un edificio che ospita appartamenti per soggiorni di diversa durata.

L’attenzione e l’impegno posto durante l’ideazione, la progettazione e la costruzione nei confronti dei tre pilastri della sostenibilità sono stati premiati con una certificazione che rispecchia il massimo in termini di edilizia sostenibile. 

L'edificio è certificato anche secondo lo standard Minergie-P-ECO

Dalla certficazione Minergie-P-ECO risulta quindi un edificio di qualità, che regala comfort, a bassissimo consumo energetico, dove i temi dell'ecologia e la salute hanno un ruolo chiave. 

Tale certificazione ha aperto la strada per la certificazione SNBS che, ricordiamo,è uno standard edilizio abbraccia tutte le dimensioni della sostenibilità. SNBS permette di tenere conto delle esigenze della società, dell'economia e dell'ambiente nella pianificazione, nella costruzione e nell’esercizio. 

  

Cos'è SNBS

Cos'è Minergie-P

Cos'è Minergie-ECO

 

Giovedì 10 novembre 2022, Milton Generelli, Responsabile del Centro di certificazione Minergie e SNBS del Canton Ticino, insieme a Andrea Giovio, Coordinatore certificazione, ha consegnato il primo certificato SNBS in Ticino a Luca Bolzani, proprietario dell'edificio “Lo Scudo di Stabio”, Giuseppe Rossi, Architetto, Katharina Schuhmacher, Biologa, e Carlo Gambato, Coordinatore ed esperto sostenibilità del progetto, complimentandosi per il risultato e la lungimiranza nella realizzazione di un edificio al momento unico nel suo genere nel nostro Cantone.

 

consegna certificati snsbs minergie scudo stabio

 

 

Leggi il comunicato stampa

 

La penuria energetica è un tema di indiscutibile attualità.

Tutti ne parlano e ognuno può e deve fare la sua parte, a cominciare dai piccoli gesti quotidiani.

 

energia a costo zero campagna cantonale risparmio energetico

A questo scopo il Governo ticinese ha lanciato una campagna di senbilizzazione dedicata.

La campagna cantonale – che si inserisce in modo complementare a quella della Confederazione – è composta da una serie di consigli pratici che toccano diversi ambiti della vita quotidiana. La campagna prevede anche un concorso per incentivare maggiormente la popolazione a mettere in pratica queste buone prassi.

Sul sito ufficiale puoi trovare i consigli pratici, da mettere in pratica già da oggi.

Il concorso associato a questa campagna prende il nome di #lamiaenergia e il suo scopo è quello di promuovere e di condividere l’adozione di azioni virtuose relative al risparmio energetico. 

Leggi il comunicato stampa

L’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) ha sviluppato un innovativo strumento (tool) destinato ai Comuni per assisterli nell’adattamento ai cambiamenti climatici.

Servizi tecnici e amministratori comunali avranno quindi modo di valutare i rischi incombenti e di pianificare le strategie più aderenti alla propria realtà locale. Il tool aiuta a valutare i rischi del cambiamento climatico e offre raccomandazioni concrete d’intervento.

Grazie anche alla possibilità di scegliere tra diversi temi (Pianificazione e costruzione, Agricoltura, Selvicoltura, Produzione di energia, Salute e Biodiversità, ecc.), il nuovo strumento online mostra anche quanto attuato concretamente in diverse località elvetiche affinché i Comuni abbiano modo di confrontare le rispettive esperienze e di sviluppare strategie d’intervento efficaci.

 

Maggiori informazioni 

 

 

  • Autorità competenti (art. 3 cpv. 1)

Si rende necessario un adattamento nella determinazione della competenza concernente gli incentivi gestiti dalla Sezione forestale (art. 11), la quale si avvale dell’autorità della Divisione dell’ambiente per il rilascio di incentivi sino a 100'000 franchi.

 

  • Impianti a legna (art. 11 cpv.1)

Con la modifica si intende esplicitare un principio sino ad oggi già applicato, ossia che gli incentivi per impianti a legna non riguardano unicamente la realizzazione di nuovi impianti ma anche l’ampliamento di impianti esistenti tramite aumento di superficie di riferimento energetico AE allacciata.

 

  • Conversione di impianti di riscaldamento elettrici diretti o alimentati con combustibili fossili (olio combustibile o gas) (art. 15 cpv. 3)

Per impianti con pompe di calore con potenza superiore a 15 kWth che decidono volontariamente di dotarsi della Certificazione dell’impianto secondo Modulo di sistema viene concesso un bonus di 1'000 franchi. Questo contributo permette di allinearsi con l’aliquota base concessa agli impianti con potenza inferiore ai 15 kWth, la quale è più alta in considerazione dei costi dovuti all’obbligo di ottenimento della Certificazione dell’impianto secondo Modulo di sistema.

Viene inoltre posticipato di un anno l’obbligo di acquisto di pellet ticinese in quanto al momento sul nostro territorio è tuttora presente un solo fornitore con produzione limitata a 30 tonnellate all’anno (fornitura equivalente a circa 20 economie domestiche).

 

  • Certificazioni/consulenze (Art. 18 cpv. 6 e7)

Viene abrogato il cpv. 6 dato che per le consulenze “Calore Rinnovabile” effettuate a partire dal 1° aprile 2022, il costo è interamente coperto dalla Confederazione.

Gli iter delle certificazioni e delle consulenze richiedono inoltre un adattamento delle tempistiche di inoltro della richiesta di incentivo (cpv. 7), che farà riferimento alla data di emissione delle fatture oppure al rilascio della certificazione/consulenza.

 

Consulta il bollettino ufficiale

 

Abbiamo aggiornato di conseguenza la nostra documentazione

Vai alla panoramica incentivi

Creare un ambiente sano nelle scuole è l’obiettivo che si è dato il progetto "Qualità dell’Aria negli Edifici Scolastici - QAES” all’interno del programma di Cooperazione Italia - Svizzera, realizzato con il supporto del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Interreg.

Il progetto QAES, che ha visto SUPSI come capofila svizzero, ha indagato la qualità dell’aria in edifici scolastici esistenti dell’Alto Adige e del Ticino e ha testato diverse soluzioni per verificare la loro efficacia nella riduzione degli inquinanti indoor.
I risultati ottenuti nei diversi casi pilota e gli strumenti elaborati nel corso del progetto a supporto della progettazione e gestione della qualità dell’aria nelle scuole saranno presentati al pubblico nel corso dell’evento finale a Bolzano, mercoledì 26 gennaio 2022, ore 9:30-12:30. Previa registrazione, è possibile la partecipazione online.

Tutte le informazioni al seguente link: Locandina

Registrazione partecipazione online: Registrati online

Consulenza orientativa
Consulenza
orientativa
gratuita

È un privato? Un'azienda? Contatta senza impegno TicinoEnergia per una prima consulenza gratuita a 360° sul tema dell’energia.

Prossimi Corsi

Lunedì, 19 Dicembre 2022
Webinar per esperti CECE
Sabato, 31 Dicembre 2022
SNBS-Standard Costruzione Sostenibile Svizzera - su prenotazione
Giovedì, 26 Gennaio 2023
App web «Calcolatore per la tecnica della costruzione»

Incentivi

Gli incentivi relativi al risanamento degli edifici, alle energie rinnovabili e all'efficienza energetica sono disponibili a livello federale, cantonale e comunale. Anche alcune aziende elettriche e altri enti o associazioni danno incentivi per l'attuazione di provvedimenti in questo contesto.


Minergie®

L’Agenzia Minergie® della Svizzera italiana e il Centro di certificazione Minergie® del Canton Ticino hanno sede presso l’Associazione TicinoEnergia.

Leggi tutto

CECE®

L'Agenzia CECE® della Svizzera italiana ha sede presso l’Associazione TicinoEnergia.

Leggi tutto

SNBS®

Presso TicinoEnergia ha sede il Centro di certificazione SNBS della Svizzera italiana.

Leggi tutto

Ultime News

Martedì 08 Novembre 2022

Prima certificazione SNBS in Ticino

Si trova a Stabio il primo edificio che, in Ticino, può vantare la certificazione SNBS. Si tratta del complesso residenziale "Lo Scudo di Stabio", un edificio che ospita appartamenti per...

Leggi tutto

Martedì 08 Novembre 2022

Campagna cantonale di sensibilizzazione sul risparmio energetico

La penuria energetica è un tema di indiscutibile attualità. Tutti ne parlano e ognuno può e deve fare la sua parte, a cominciare dai piccoli gesti quotidiani.   A questo scopo il Governo...

Leggi tutto

Giovedì 27 Ottobre 2022

Tool online adattamento climatico per i Comuni

L’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) ha sviluppato un innovativo strumento (tool) destinato ai Comuni per assisterli nell’adattamento ai cambiamenti climatici. Servizi tecnici e amministratori comunali avranno quindi modo di valutare i rischi...

Leggi tutto